Catalogue


I protagonisti della chirurgia fiorentina /
Francesco Tonelli.
imprint
Firenze : Polistampa, c2011.
description
223 p. : ill. ; 24 cm.
ISBN
9788859609810 :
format(s)
Book
Holdings
More Details
imprint
Firenze : Polistampa, c2011.
isbn
9788859609810 :
catalogue key
7863950
 
Includes bibliographical references (p. 220-223).
A Look Inside
About the Author
Author Affiliation
Francesco Tonelli nasce a Firenze e dopo la laurea in medicina e chirurgia svolge la propria formazione a Roma alia scuola di Pietro Valdoni e Gian-franco Fegiz. Professore di Chirurgia nel 1980, insegna dapprima a Trieste e quindi a Firenze. I suoi campi d'interesse clinico-scientifico sono la paralogia oncologica del tubo digerente, le malattie infiammatorie croniche in-testinali e la patologia endocrina di tiroide, paratiroide, surrene e pancreas.
Summaries
Long Description
English summary: Florence has been a major center for medical knowledge, and especially surgery since the medieval foundation of the Santa Maria Nuova hospital, where students and doctors furthered skills gained elsewhere. This volume narrates the history of the various figures that have shaped and advanced surgery and surgical studies in Florence from the sixteenth to the nineteenth century, shedding light on the intellectual, social, and even moral importance of serving others through medicine and surgery. Italian description: I personaggi descritti in questo libro hanno determinato il progresso della chirurgia e vanno ricordati per la visione illuminata e il desiderio di trasmettere quanto intuito e realizzato. La loro attivita e legata a Firenze ed essenzialmente allo sviluppo dell'ospedale di Santa Maria Nuova, fondato da Folco Portinari e organizzato in modo esemplare non solo per l'assistenza ai bisognosi, ma anche per la formazione dei medici. Anche se per secoli la laurea in medicina si conseguiva in Toscana solo a Pisa o a Siena, era obbligatorio perfezionarsi a Santa Maria Nuova e superare l'esame davanti al Collegio medico (di cui faceva parte anche un chirurgo) per conseguire la matricola, una sorta di abilitazione alla professione medica e chirurgica. La scuola fiorentina fu all'inizio prevalentemente medica, ma verso la fine del Cinquecento fu istituita una vera e propria scuola chirurgica. Santa Maria Nuova sara il centro piu importante della Toscana anche dopo la nascita del Regno d'Italia e l'istituzione dell'Universita, perdendo di rilevanza solo col trasferimento a Careggi degli istituti scientifici e assistenziali. Questo volume ripercorre la storia di tanti chirurghi legati a Firenze dal Cinquecento alla fine del Novecento: da Guido Guidi, divulgatore delle conoscenze degli antichi, a Giuseppe Zambeccari, pioniere della chirurgia sperimentale; da Antonio Benevoli, scopritore delle vere cause della cataratta, a Ferdinando Zannetti che opero Garibaldi; da Maria Petrocini Ferretti, la prima donna-chirurgo, a Francesco Colzi, paragonabile a William Halsted per la magistrale impostazione della chirurgia; da Leonardo Gigli, ideatore di strumenti ergonomici, a Pietro Valdoni che a Firenze inizio la scalata alla vetta della chirurgia, fino in tempi piu recenti alle figure di Ennio Muntoni, Luigi Tonelli e Carlo Massimo. La loro storia serve a ricollocare nella giusta luce la figura del chirurgo, oggi fortemente sminuita nell'opinione pubblica, a ridare vigore e significato alla sua opera quotidiana, a dimostrare ai giovani che si stanno allontanando da questa nobile professione che gli sforzi e l'impegno sono infine premiati e che la considerazione degli altri e conseguenza del comportamento etico e del sapere.
Long Description
Italian description: I personaggi descritti in questo libro hanno determinato il progresso della chirurgia e vanno ricordati per la visione illuminata e il desiderio di trasmettere quanto intuito e realizzato. La loro attivita e legata a Firenze ed essenzialmente allo sviluppo dell'ospedale di Santa Maria Nuova, fondato da Folco Portinari e organizzato in modo esemplare non solo per l'assistenza ai bisognosi, ma anche per la formazione dei medici. Anche se per secoli la laurea in medicina si conseguiva in Toscana solo a Pisa o a Siena, era obbligatorio perfezionarsi a Santa Maria Nuova e superare l'esame davanti al Collegio medico (di cui faceva parte anche un chirurgo) per conseguire la matricola, una sorta di abilitazione alla professione medica e chirurgica. La scuola fiorentina fu all'inizio prevalentemente medica, ma verso la fine del Cinquecento fu istituita una vera e propria scuola chirurgica. Santa Maria Nuova sara il centro piu importante della Toscana anche dopo la nascita del Regno d'Italia e l'istituzione dell'Universita, perdendo di rilevanza solo col trasferimento a Careggi degli istituti scientifici e assistenziali. Questo volume ripercorre la storia di tanti chirurghi legati a Firenze dal Cinquecento alla fine del Novecento: da Guido Guidi, divulgatore delle conoscenze degli antichi, a Giuseppe Zambeccari, pioniere della chirurgia sperimentale; da Antonio Benevoli, scopritore delle vere cause della cataratta, a Ferdinando Zannetti che opero Garibaldi; da Maria Petrocini Ferretti, la prima donna-chirurgo, a Francesco Colzi, paragonabile a William Halsted per la magistrale impostazione della chirurgia; da Leonardo Gigli, ideatore di strumenti ergonomici, a Pietro Valdoni che a Firenze inizio la scalata alla vetta della chirurgia, fino in tempi piu recenti alle figure di Ennio Muntoni, Luigi Tonelli e Carlo Massimo. La loro storia serve a ricollocare nella giusta luce la figura del chirurgo, oggi fortemente sminuita nell'opinione pubblica, a ridare vigore e significato alla sua opera quotidiana, a dimostrare ai giovani che si stanno allontanando da questa nobile professione che gli sforzi e l'impegno sono infine premiati e che la considerazione degli altri e conseguenza del comportamento etico e del sapere.
Table of Contents
Introduzionep. 5
L'attività chirurgica e d'insegnamento nell'Ospedale di Santa Maria Nuovap. 11
Le attività chirurgiche nell'Ospedale di San Giovanni di Diop. 25
Iprotagonisti
Guido Guidi (1509-1569)p. 37
Il prima cervello in fuga
Giuseppe Zambeccari (1655-1728)p. 41
Pioniere della Chirurgia sperimentale
Antonio Benevoli (1685-1756)p. 49
La conferma scientifica della vera natura della cataratta
Tommaso Alghisi (1669-1713)p. 53
Urologo ante litteram
Antonio Cocchi (1695-1798)p. 57
Riformatore dell'insegnamento della Chirurgia
Angelo Nannoni (1715-1790)p. 63
La nascita della Chirurgia oncologica
Giuseppe Vespa (1727-1804)p. 67
Pioniere della moderna Ostetricia
Francesco Valle (1734-1815)p. 71
Organizzatore della moderna Ostetricia
Giuseppe Cavallini (
-1791)p. 73
Ginecologo sperimentale
Giovanni Alessandro Brambilla (1728-1800)p. 79
Chirurgo dell'imperatore
Lorenzo Nannoni (1749-1812)p. 87
Pioniere delle cellule staminali
Maria Petrocini Ferretti (1759-1791)p. 91
La prima donna diplomata in Chirurgia
Zanobi Pecchioli (1801-1866)p. 97
Ilpadre della Neurochirurgia mondiale
Ferdinando Zannetti (1801-1881)p. 101
Il chirurgo di Garibaldi
Lodovico Biagi (1803-1844)p. 113
Pioniere della Chirurgiaplastico-ricostruttiva
Carlo Burci (1813-1875)p. 119
Fautore della Chirurgia vascolare mininvasiva
Francesco Colzi (1855-1903)p. 123
L'Halsted italiano
Enrico Burci (1862-1933)p. 133
Pioniere delleperitonectomie e della specializzazione chirurgica
Leonardo Gigli (1863-1908)p. 137
L'ideatore delfilo-sega
Antonio Comolli (1879-1975)p. 143
Lo sviluppo della Chirurgia pediatrica all'Ospedale Meyer
Ottorino Tenani (1882-1975)p. 147
La prima duodeno-cefalo-pancreatectomia italiana con guarigione duratura
Ugo Stoppato (1884-1970)p. 153
Maestro vero di Chirurgia
Giovanni Cavina (1886-1969)p. 165
Propugnatore dell'Ospedale d'insegnamento
Fedele Fedeli (1891-1961)p. 175
Fisiopatologo chirurgo
Pietro Valdoni (1900-1976)p. 179
La vetta della Chirurgia
Antonio Severi (1902-1973)p. 187
Gli albori della Cardiochirurgia fiorentina
Tommaso Greco (1903-1982)p. 191
Maestro di Chirurgia, di bontà e di onestà
Ennio Muntoni (1913-1983)p. 195
La crescita della Chirurgia cardiovascolare
LuigiTonelli (1914-2006)p. 201
Dalla cellula alia Chirurgia dell'organo
Carlo Massimo (1925-2005)p. 211
Unpioniere e un maestro di Chirurgia
Domenico Bertini (1926-1997)p. 217
La razionalizzazione della Chirurgia vascolare
Bibliografia essenzialep. 220
Table of Contents provided by Ingram. All Rights Reserved.

This information is provided by a service that aggregates data from review sources and other sources that are often consulted by libraries, and readers. The University does not edit this information and merely includes it as a convenience for users. It does not warrant that reviews are accurate. As with any review users should approach reviews critically and where deemed necessary should consult multiple review sources. Any concerns or questions about particular reviews should be directed to the reviewer and/or publisher.

  link to old catalogue

Report a problem