Catalogue


Ernesto Basile e il concorso per il museo di antichità egizie del Cairo, 1894-1895 /
Milva Giacomelli.
imprint
Firenze : Polistampa, c2010.
description
188 p. : ill. ; 24 cm.
ISBN
9788859607298 :
format(s)
Book
Holdings
More Details
imprint
Firenze : Polistampa, c2010.
isbn
9788859607298 :
catalogue key
7112524
 
Includes bibliographical references.
A Look Inside
Summaries
Long Description
English summary: The Egyptian government published a call for offers for the construction of a national antiquities museum in Cairo in 1894. More than a hundred projects were submitted, from countries across the globe, many of them from Italy. The ministerial commission met in 1895, without waiting for its Italian member, and decided in favor of a French architect. This collection of documents and analyses retraces the polemics stirred by this project, contributing original and unpublished documents from personal and governmental archives, along with articles from various newspapers that followed events and the controversial museum project. Italian text. Italian description: Il volume ricostruisce la vicenda del concorso internazionale per il museo di antichita egizie del Cairo il cui bando, pubblicato 18 luglio 1894 nel Journal Officiel del governo egiziano, prevedeva che la competizione fosse aperta agli architetti di tutte le nazionalita. La decisione di dotare Il Cairo di un nuovo museo, destinato a ospitare le collezioni di antichita conservate nel vecchio e inadeguato museo di G'za, era stata presa dal Governo egiziano fin dal 7 maggio dello stesso anno. Entro il primo marzo 1895 al Ministero dei Lavori Pubblici pervengono circa cento progetti in gran parte dall'Italia e, in numero minore, dalla Francia, dall'Inghilterra, dall'impero austro-ungarico, dalla Germania, dal Nord America, dallo stesso Egitto, dalla Bosnia, dall'Olanda, dalla Grecia, da Malta e dalla Siria. Il 20 marzo la commissione giudicatrice conclude i lavori senza attendere l'arrivo del componente italiano Ernesto Basile, e assegna i premi ex-aequo e le menzioni ad architetti francesi. Lo straordinario successo registrato dai francesi attirera critiche sull'operato della giuria e alimentera accese polemiche. Il rinvenimento di documenti inediti - riprodotti nell'appendice - ha portato all'individuazione della maggior parte dei concorrenti, dei quali finora si ignorava l'identita. Il corpus documentario include alcune corrispondenze (conservate nell'Archivio Storico Diplomatico del Ministero degli Affari Esteri di Roma), la Rivista Critica dei Progetti Esposti al Concorso di Ernesto Basile, le relazioni di alcuni progetti di concorso di architetti italiani (Attilio Muggia, Umberto Cassitto), articoli di quotidiani non reperibili in Italia, come la testata italoegiziana L'Imparziale. Il testo si e avvalso inoltre dei risultati dello spoglio di circa trenta riviste straniere specializzate che nel periodo 1894-1902 hanno seguito le vicende del concorso, dal dibattito che ha preceduto la decisione di ricorrere a una competizione internazionale alle polemiche seguite al verdetto e alla costruzione del nuovo museo.

This information is provided by a service that aggregates data from review sources and other sources that are often consulted by libraries, and readers. The University does not edit this information and merely includes it as a convenience for users. It does not warrant that reviews are accurate. As with any review users should approach reviews critically and where deemed necessary should consult multiple review sources. Any concerns or questions about particular reviews should be directed to the reviewer and/or publisher.

  link to old catalogue

Report a problem